Albert Flick, scarcerato perché ritenuto troppo vecchio, uccide di nuovo a 77 anni

Albert Flick uccide 77 anni

A 77 anni si può avere ancora la forza e la rabbia per uccidere qualcuno? Per Albert Flick probabilmente si! Appena scarcerato ha tolto la vita ad una senzatetto davanti ai suoi figli.

Albert Flick è stato appena dichiarato colpevole per l’omicidio di Kimberly Dobbie. Flick aveva pugnalò Dobbie, una senzatetto, di fronte ai suoi due figli il 15 luglio del 2018.

Flick era stato precedentemente dichiarato colpevole e incarcerato per l’omicidio di sua moglie, Sandra Flick, anche lei pugnalata a morte di fronte a sua figlia il 31 gennaio 1979, una settimane dopo che la donna chiese il divorzio.

L’uomo venne rilasciato nel 2000 dalla prigione statale del Maine dopo poco più di 20 anni. Ma nel 2007, Flick è stato accusato nuovamente per aver aggredito violentemente una donna appartata con il suo fidanzato. 

Nel 2010, dopo essere stato nuovamente rilasciato, ha pensato bene di aggredire nuovamente una donna, apparentemente senza alcun motivo.

Non finisce qui ovviamente; nel 2014 viene nuovamente arrestato per aver minacciato una donna con un cacciavite. Viene in seguito rilasciato il 28 gennaio 2016. La decisione del giudice di rilasciarlo, venne dettata dall’età dell’uomo, 77 anni.

Due anni più tardi però, Flick uccise in pieno giorno una donna senzatetto, una madre di 48 anni, Kimberley Dobbie all’esterno di una lavanderia a gettoni a Lewiston. 

Presenti anche i figli di Kimberly che hanno assistito all’omicidio della madre la quale è stata pugnalata 11 volte.

L’uomo è stato in seguito condannato ad altri 25 anni di carcere grazie anche alle registrazioni dei filmati di sorveglianza.

FONTE

You May Also Like

About the Author: viralximo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rimaniamo in contatto!

Puoi trovarci anche su:
close-link