Diretta live di Salvini dirottata sul profilo della gamer Alodia Gosiengfiao

Alodia Gosiengfiao interrompe matteo salvini

Non è la prima volta che a causa di qualche bug su Facebook, succedano delle cose strane. Questa volta La gamer Alodia Gosiengfiao interrompe Matteo Salvini durante una diretta Facebook sul caso dela mafia nigeriana a Torino.

Ogni tanto le dirette di Salvini durano più del dovuto. Se poi ci si mette Facebook con qualche bug o lag, il risultato può essere persino divertente.

È quello che è successo con la gamer filippina Alodia Gosiengfiao, molto seguita in patria.

La giovane ragazza vanta oltre 300mila followers su Twitter e 6 milioni su Facebook, il suo lavoro? Dare istruzioni e pareri agli amanti dei videogame provando le ultime novità uscite in commercio.

Comunque; nel corso della diretta di Salvini, che doveva rispondere alle accuse del procuratore capo di Torino Spataro sul caso della mafia nigeriana, è incappato in un inconveniente tecnico: dopo circa due minuti la schermata è passata sul profilo della youtuber filippina, visibilmente sorpresa da quanto stava accadendo.

Alodia si è ritrovata all’improvviso 12mila utenti italiani connessi contemporaneamente alla sua diretta. Un risultato eccezionale e inaspettato per lei, che, quando si è accorta di quello che stava accadendo, ha iniziato a esultare.

salvini Alodia 2

Ecco lo screenshot dei “festeggiamenti”:

salvini Alodia

Attualmente, la diretta di Matteo Salvini è caricata correttamente e senza interruzioni su Facebook.

Ma l’inconveniente è documentato proprio dagli screenshot della stessa Alodia Gosiengfiao, che ha ri-condiviso sui suoi canali social acquisendo di fatto una serie massiccia di followers italiani.

FONTE AL VIDEO INTEGRALE

[amazon_link asins=’8817088900,8807173077,8815279059,8820059355,B01E6M7JJ2,B00QT8ATRQ,B00U9QPPQY,B00N43Z80M,8820375230,8891614548′ template=’ProductCarousel’ store=’viralximo-21′ marketplace=’IT’ link_id=’87e91a8c-f92f-11e8-b9ee-a511d6a19bf3′]

You May Also Like

About the Author: viralximo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PUOI SEGUIRCI SU

close-link