Dopo Uber anche il Model X di Tesla fa la sua prima vittima

Tempi duri per i mezzi con autopilota, prima Uber, ora il Model X di Tesla è stato coinvolto in un incidente mortale.

Non abbiamo mai visto un simile livello di danno su un Modello X in nessun altro incidente.

Ha detto la società.

Un SUV Tesla Model X è stato coinvolto in un incidente mortale nella California del Nord.

L’auto stava viaggiando con il sistema autopilota semiautomaico pochi istanti prima di colpire un divisorio autostradale.

Walter Huang è stato ucciso quando il suo Model X si è schiantato contro il divisorio di corsia, in cemento, sull’autostrada 101 a Mountain View, in California.

La famiglia di Huang ha detto che l’uomo, si era ripetutamente lamentato del fatto che il sistema semiautomatico dell’auto continuava a puntare, senza un apparente motivo, verso la barriera in cemento.

In una dichiarazione, Tesla ha comunicato che i registri del SUV, dimostrano che le mani del guidatore non sono state rilevate sul volante per sei secondi prima della collisione nonostante i diversi avvertimenti.

L’autista ha avuto circa sei secondi e 150 metri di visuale libera, per riprendere il controllo dell’auto, prima di schiantarsi contro la barriera spartitraffico. I dati del veicolo mostrano che non è stata intrapresa alcuna azione.

La ragione per cui questo incidente è stato così grave è che il separatore autostradale, una barriera di sicurezza progettata per ridurre gli impatti in caso di incidente, era stata rimossa dopo un incidente precedente senza essere stata sostituita.

Questo il comunicato di Tesla.

Tesla ha pubblicato una foto che mostra la barriera mancante, secondo quanto riferito, scattata il giorno prima della collisione, accanto a un’immagine di Google Street View della stessa posizione con la barriera.

Tesla model x incidente 1

Dopo che il Modello X di Huang si schiantò contro il divisore, il SUV venne colpito da altri due veicoli prendendo fuoco.

Di seguito il video dell’incidente; del muso dell’auto non rimane praticamente più nulla.

Nonostate al momento si registrino “solo” due incidenti riconducibili alla guida automatica, probabilmente questo tipo di tecnologia ha bisogno ancora di alcuni anni prima di essere inserita nella vita di tutti i giorni.

Dopo Uber anche il Model X di Tesla fa la sua prima vittima ultima modifica: 2018-03-31T08:29:37+00:00 da viralximo
0 Condivisioni

Comments

comments

Rispondi