Il co-fondatore di WhatsApp si cancella da Facebook (e consiglia a tutti di farlo)

Sempre più utenti stanno abbandonando Facebook, migrando su altri lidi, preoccupati per la loro privacy o le palesi limitazioni introdotte con gli ultimi aggiornamenti.

Ormai non è più un segreto che Zuckerberg vende i nostri dati alle aziende; come non è più un segreto, che con il nuovo algoritmo, se vuoi promuovere dei contenuti devi obbligatoriamente pagare.

Dal canto nostro, se non si ha nulla da nascondere, che faccia pure, tanto soldi e monopolio li ha già ottenuti.

Detto questo, nel 2014, Facebook ha acquistato WhatsApp per 16 miliardi di dollari, rendendo i co-fondatori, Jan Koum e Brian Acton, uomini molto ricchi.

Mentre Koum continua a guidare la compagnia, quest’anno, Acton si è dimesso per dedicarsi ad altro.

In un post pubblicato su Twitter, Acton, ha consigliato a quelli che lo seguono di cancellarsi da Facebook.

Non è chiaro se i sentimenti di Acton nei confronti Facebook si riferissero alla sua applicazione, ma il mese scorso, Acton, ha investito 50 milioni di dollari in Signal, un’alternativa indipendente a WhatsApp.

Il tweet è arrivato subito dopo il crollo del prezzo delle azioni del famoso social network, in seguito alle preoccupazioni sulla possibile violazione della privacy e all’uso improprio dei dati di ogni utente.

Acton non è il primo ex dirigente di Facebook a esprimere disagio sulla compagnia dopo averla lasciata. L’anno scorso, l’ex capo della crescita Chamath Palihapitiya, ha accausato la compagnia con queste parole

Abbiamo creato strumenti che stanno lacerando il tessuto sociale.

Riflettete su queste parole e fate ciò che ritenete opportuno.

Il co-fondatore di WhatsApp si cancella da Facebook (e consiglia a tutti di farlo) ultima modifica: 2018-03-21T09:47:49+00:00 da viralximo
7 Condivisioni

Comments

comments

Rispondi