Violenza nei videogiochi ecco il video che ha mostrato Donald Trump

l’8 marzo Donald Trump ha convocato alla Casa Bianca dirigenti del mondo dei videogiochi, rappresentanti di associazioni di genitori e alcuni membri del Congresso, per parlare con loro del problema della violenza nei videogiochi.

Dopo l’ennesima strage che ha colpito gli Stati Uniti, nella scuola di Parkland, strage compiuta da un uomo armato, non con una copia di Call of Duty, ma con armi vere che sparano proiettili veri, ha ucciso 17 persone; il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha dichiarato:

Sempre più persone mi dicono che il livello di violenza nei videogiochi sta cambiando i pensieri dei ragazzi.

Tesi che esiste da anni, ma che è stata più volte smentita da studi e analisi di vario tipo.

Trump ha iniziato l’incontro mostrando un breve video che metteva insieme scene prese da alcuni videogiochi famosi. Il video è poi stato caricato su YouTube dal canale ufficiale della Casa Bianca.

Le scene sono state riprese da:

Call of Duty: Black Ops,
Call of Duty: Modern Warfare 2,
Dead by Daylight,
Wolfenstein: The New Order,
Fallout 4,
Sniper Elite 4,
The Evil Within.

Persone presenti all’incontro hanno detto che non ci sono poi stati grandi discorsi riguardo a provvedimenti governativi per cambiare le cose: anche perché sarebbe molto difficile censurare certe scene dai videogiochi (si possono al massimo mettere dei limiti di età per l’acquisto di certi videogiochi), cosa peraltro sempre esistita.

Si presuppone che ognuno di noi riconosca la differenza tra realtà e finzione, e che ogni bravo genitore vigili sulla vita e l’intrattenimento dei propri figli.

Ovviamente nessuno ha menzionato ad una regolamentazione sull’acquisto e l’uso delle armi.

Violenza nei videogiochi ecco il video che ha mostrato Donald Trump ultima modifica: 2018-03-09T11:52:37+00:00 da viralximo
2 Condivisioni

Comments

comments

Rispondi